logo

Arca Informa

Informazioni scelte per te

Le Costellazioni Famigliari dell'Arca.. per cominciare...(l'arrosto di Rita...)

Pubblicato il 18/09/2020
IMG-CLASS

Il 7 e l'8 è stato un film divertente con Ficarra e Picone di qualche anno fa. E il 7 e l'8 di novembre sarà la mia prima costellazione famigliare tenuta da me.

Sono emozionato e onorato di proporre in prima persona questo lavoro, nella quale sto crescendo con la mia esperienza con le persone da più di 20 anni e la guida esperta di Rita Wyser, la nostra maestra da sempre.

Le Costellazioni Famigliari sono un'esperienza di crescita profonda e nutriente, che ha lo scopo di mettere alla luce situazioni, che spesso sono nascoste, così che una volta svelate, pesino di meno nella vita dell'individuo.

Si usa una tecnica creata da Bert Hellinger e messa a punto da molti altri formatori nel tempo.  

Per chi non conosce questa pratica di crescita e di conoscenza, all'interno delle giornate di lavoro ci sono tre ruoli possibili ruoli diversi: Il costellato, il rappresentante e l'osservatore.

Per queste due giornate, le prime per me, non ci sarà differenza di trattamento economico per questi ruoli. Chiunque di voi voglia esserci, pagherà un contributo di 50 euro totali per entrambe le giornate e se vorrà e ci sarà spazio potrà costellare qualche situazione.

Se sarà pronto e sufficientemente in grado di rappresentare delle situazioni potrà, se vuole, essere usato come rappresentante.

Se invece vorrà stare defilato ed osservare, potrà portarsi a casa i doni di quello che vedrà, di quello che il suo cuore gli permetterà di ricevere, per la sua vita e per la sua condizione.

Non ci sono limitazioni alla partecipazione, se non quelle che ti darai tu. Più siamo e meglio è, limitazioni dell'emergenza Covid permettendo.

Quindi se avete intenzione di esserci e siete seri, prenotatevi e sarò felice di trascorrere insieme a voi queste due giornate, di trasmettervi con amore e professionalità quello che sto imparando.

Dice mia madre, parlando del suo meraviglioso e buonissimo arrosto, " Bisogna che qualcuno impari come si cucina, prima che io non sia più in grado di farlo".

Ecco... io sto imparando a cucinare l'arrosto di Rita, chi vuole venire al battesimo del mio ristorante?


Ps. la foto è la mia famiglia d'origine dalla parte di mio padre, che è il piccolino in piedi al centro della foto.


Antonello D'Amelio


I prossimi incontri

Gli appuntamenti dell'Arca Formazione dei prossimi giorni

Arca News

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti sui corsi ed eventi