Un’allieva di Reiki primo livello racconta… cos’è Reiki

Ho sempre difficoltà a spiegare cos’è Reiki a qualcuno che me lo chiede.
Ogni volta che mi viene posta la domanda, mi rendo conto di non trovare le parole esatte che eviterebbero di semplicizzarlo troppo.
Eppure Reiki è proprio così: semplice.
Ogni volta che mi viene chiesto, una luminosissima luce parte dal centro del Cuore e si espande all’interno.
Questo è Reiki: una luce accesa.
Reiki è Energia. Ed è la cosa più scontata da dire per spiegarlo. Ma Reiki, in realtà, è molto di più.
Reiki è un abbraccio profondo, unico quando ti senti sconfortato; Reiki sono i ricordi, le parole, le risate e le lacrime che salgono alla gola e che non hai mai lasciato andare; Reiki è il calore che ti passa nel corpo quando stai facendo un trattamento; Reiki è una forma d’amore tra le più potenti e complete, quando lo trasmetti per aiutare qualcuno. Reiki è uno psicologo personale che attinge al tuo inconscio e te lo restituisce per quel che è, ti aiuta a liberarti dei tuoi blocchi , dalle tue paure, dai tuoi sconforti. Reiki è una Cura per la Mente, l’Anima e il Corpo.
Calma le ansie, i pensieri, lo stress.
Restituisce allo Spirito la sua armonia e al Corpo il suo vigore.
Reiki Ama nella misura in cui gli dedichi il tuo tempo.
TI dedichi il tuo tempo.
Perché Reiki agisce sempre e solo per il nostro bene e sempre e solo nella misura in cui noi vogliamo che agisca. Reiki non ci forza a qualcosa a cui non siamo pronti, ma ci suggerisce di buttare i nostri limiti un po’ più in là di quanto riusciamo a immaginare. Reiki ci conosce: sa che siamo Esseri di Luce e ci spinge oltre a quello che pensiamo per portarci alla nostra più sincera evoluzione.
Reiki è Vivo. Più di tutto, questo si può dire di Reiki: che è Vivo. È alleato fedele che si veste del tuo stesso corpo, una volta iniziati al Primo Livello.
Che lo si usi o meno, chi viene conquistato dal Reiki, difficilmente non lo utilizzerà almeno una volta nella vita.
C’è chi del Reiki ne fa il centro del proprio Cammino e chi lo sfiora solo per caso.
Ma come si può spiegare completamente cos’è Reiki quando la domanda viene posta?
La concentrazione di Energia che passa dalle mie mani, le regole, le posizioni del trattamento, i principi del Reiki…nulla, davvero nulla vale quanto quanto il proprio sentire quando Reiki è con te. In te.
Quando avverti Reiki al centro del tuo petto e sai che qualcosa di unico opera attraverso di te. Nell’umiltà sincera del cuore, ogni volta che mi fanno i complimenti per un trattamento ricevuto, ribadisco che il merito è di Reiki.
Ed è così.
Reiki mi ha salvata. Mi ha dato coraggio, mi ha dato energia fisica, tranquillità, amore.
Mi ha dato risposte.
Talvolta mi ha ridato il dolore di certi ricordi, poi mi ha consolata. Mi ha aiutata a liberarmi, a imparare a non trattenere.
Mi ha mostrato le mie paure, i miei blocchi. Mi ha proposto di lavorarci su ed io ho accettato.
Sembra una cosa così sciocca parlare del Reiki come fosse una persona, ma la verità è che Reiki può essere ognuna delle persone che cura.
Come l’acqua, cambia forma e aspetto con estrema facilità. Rimanendo, di principio, sempre se stesso.
Questo è Reiki.
E spiegarlo in una parola, talvolta, è come prelevare una goccia dall’oceano e sperare nell’intento di mostrare agli altri l’oceano stesso in quella goccia.
Per capire davvero Reiki, a mio parere, bisogna provarlo.
Nel momento in cui senti scorrere Reiki dentro di te non senti più il bisogno di domandarti cosa sia: Reiki stesso ti da’ la risposta.

(articolo scritto da Simona Sfilio)

11051839_10202808777819591_2440382695292109787_n